Magona, a Roma passi in avanti per ridurre i costi energetici

FIRENZE - Un significativo passo avanti sulla questione dei costi energetici per la Magona di Piombino: è questo l'esito dell'incontro che si è svolto a Roma e cui hanno partecipato il consigliere del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi per il lavoro, Gianfranco Simoncini, Giovanni Carpino amministratore delegati degli stabilimenti di Arcelor Mittal (Il gruppo di cui fa parte Magona) e due direttori generali del Ministero per lo sviluppo economico, Stefano Firpo (politiche industriali) e Sara Romano (politiche energetiche). L'incontro era stato deciso nella recente riunione del Comitato esecutivo dell'accordo di programma per Piombino presieduto dal Presidente Rossi con la Viceministro Bellanova e la sottosegretaria Velo.
 
La novità emersa riguarda la nuova normativa sul settore energetico: sulla base di cambiamenti della struttura tariffaria appare possibile un abbattimento dei costi energetici per Magona e quindi una riduzione del gap dell'industria di Piombino rispetto ai concorrenti. 
Altro elemento emerso da parte di Arcelor Mittal è che, a fronte di investimenti e ripresa dell'attività, il gruppo è oggi nelle condizioni di poter concorrere alle prossime gare sul servizio di interrompibilità.  
 
L'esito di questa riunione era stato fortemente sostenuto dal presidente della Regione Rossi che, nella recente riunione del comitato esecutivo del Patto per Livorno, aveva sollecitato una soluzione per Magona. "Prendo atto positivamente di questo passo in avanti – ha commentato Rossi - E' ora necessario che questo scenario proposto dai tecnici del ministero si concretizzi  rapidamente per dar risposta a una questione di grande importanza per le realtà siderurgiche della costa come Magona".
 
Di questi risultati sarà dato conto nell'incontro della cabina di regia territoriale dell'accordo di programma, che si terrà domani mattina alle 12 presso il Comune di Piombino, al quale parteciperà, oltre al consigliere Simoncini, anche l'assessore all'ambiente Federica Fratoni.
 

I commenti sono chiusi