Massa, Anpi: no a monumento ex podestà, era picchiatore fascista

Massa, Anpi: no a monumento ex podestà, era picchiatore fascista

 Per dire “no” al monumento in onore dell’ex podestà fascista Ubaldo Bellugi, che fu anche poeta, l’Anpi di Massa ha organizzato l’1 marzo, alle ore 17, un’assemblea popolare dove intraprendere iniziative di mobilitazione contro la proposta dell’amministrazione comunale.

Il Comune vuole intitolare un monumento a Bellugi che, oltre ad esser stato l’ex podestà di Massa durante il Fascismo, fu anche un grande poeta e scrittore locale. Ma l’Anpi nel manifesto che annuncia l’assemblea, chiama Bellugi perfino “picchiatore fascista”.
Anche la Cgil di Massa Carrara si unisce all’assemblea popolare e invita cittadini e iscritti a partecipare.
L’assemblea popolare si svolgerà nel quartiere dei Quercioli dove dovrebbe essere collocato il monolite in marmo, su cui verrà incisa una delle più famose poesie di Bellugi. Non un busto all’ex podestà, è stato spiegato dai promotori, quindi, ma un’opera che celebra il suo esser stato un poeta. Nonostante questa spiegazione data più volte dalla nuova amministrazione di centro destra di Massa, l’iniziativa ha suscitato numerose polemiche e manifestazioni di protesta.
L’inaugurazione del monumento a Bellugi è prevista il prossimo 21 marzo.

L'articolo Massa, Anpi: no a monumento ex podestà, era picchiatore fascista proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi