Mense scolastiche, la replica della vicesindaca Giachi

Mense scolastiche, la replica della vicesindaca Giachi

d57672 20 Settembre 2018
“La consigliera Amato si tranquillizzi: al film di Netflix le cui riprese sono proprio oggi terminate, non sono imputabili tutti i problemi, veri o presunti, di Firenze. Infatti nel caso delle mense scolastiche ha preso un abbaglio”. Lo dichiara la vicesindaca Cristina Giachi, assessora all’educazione, replicando alla consigliera di Pap. “Ieri si è verificato un caso di mancata consegna dei pasti alla scuola dell’infanzia Innocenti – spiega Giachi – ma le riprese cinematografiche non c’entrano nulla: si è trattato di un malore dell’autista che stava consegnando i pasti. L’uomo è stato portato in ospedale in ambulanza e non ha potuto avvisare nessuno dell’accaduto, e quindi non è stato possibile provvedere a un servizio sostitutivo. Oggi stesso le famiglie hanno ricevuto una lettera di scuse da parte dell’amministrazione per un fatto comunque non prevedibile. Non abbiamo invece notizie o segnalazioni di altri ritardi nelle consegne dei pasti che abbiano compromesso l’erogazione del servizio. Nelle scuole il servizio mensa è ripreso con regolarità al via dell’anno scolastico”. (edl)

I commenti sono chiusi