Mercantia 2015, Bugli: “Certaldo diventa capitale europea dell’arte di strada”

FIRENZE –  La storica cornice del borgo medievale di Certaldo ospita per la 28ma volta, dal prossimo mercoledì 15 a domenica 19 luglio,  il festival internazionale del teatro di strada Mercantia 2015: oltre cento spettacoli per sera che spaziano dalla danza aerea in verticale al mimo, dal circo al cabaret, dal teatro di ricerca e sperimentazione al clown e al teatro di figura si conferma come uno dei più grandi, articolati e conosciuti festival teatrali non solo toscani. "60mila spettatori lo scorso anno fanno di Mercantia un patrimonio culturale ai livelli più alti di tutta la Toscana" ha detto il vicepresidente Vittorio Bugli presentando stamani il programma insieme al sindaco di Certaldo Giacomo Cucini e il direttore artistico Alessandro Gigli.

"Questa esperienza di arte di strada trova riferimento solo con l'analoga francese di Marsiglia, fortemente sostenuta dalla Stato tanto da godere di una grande sede autonoma. Certaldo organizza in realtà una manifestazione senza pari, e oggi può lanciare una metaforica sfida alla Francia  – ha sottolineato Bugli -;  la sfida italiana e toscana sul fare utilizzando in modo intelligente risorse scarse e usando una creatività senza pari. Per questo in vista dell'occasione dei trent'anni di attività, la Regione non mancherà, così come ha sempre fatto, di sostenerla per  farne un punto di riferimento in tutto il mondo".

I commenti sono chiusi