Messa in sicurezza dei beni culturali nelle emergenze, accordo Regione-MiBACT

FIRENZE – Coordinare la gestione delle attività necessarie alla messa in sicurezza dei beni culturali in caso di calamità naturali. E' questo l'oggetto del protocollo d'intesa firmato tra la Regione Toscana ed il segretariato regionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MiBACT).

L'accordo prevede il coinvolgimento del Comitato operativo regionale del volontariato (Corv), i cui iscritti, partecipando ad appositi corsi di formazione, svilupperanno specifiche competenze per la salvaguardia dei beni culturali, un'attività formativa rivolta anche alle altre associazioni iscritte negli elenchi regionali del volontariato di protezione civile.

Obiettivo principale del protocollo è la costituzione di un gruppo specialistico all'interno della Colonna mobile regionale - denominato "Intervento Beni Culturali" - che si occuperà esclusivamente di supportare l'attività del personale del MiBACT al fine della tutela e della salvaguardia dei beni culturali nelle attività di protezione civile.

Nel protocollo vengono definite le procedure operative tra la Sala operativa regionale di protezione civile e il segretariato regionale del Mibact, con l'obiettivo di garantire il coordinamento delle attività di prevenzione, nonché lo scambio di dati e informazioni in tempo reale durante l'emergenza in maniera tale da migliorare la risposta di sistema e garantire celerità ed efficacia degli interventi.

"Un importante lavoro di sinergia – commenta l'assessore regionale alla protezione civile Federica Fratoni – richiesto dai nuovi scenari segnati dal cambiamento climatico, che ci impongono di prepararci su più fronti. Ci stiamo attrezzando. Dopo l'impegno che stiamo portando avanti con Anci per un sistema di informazione e comunicazione per i cittadini perché siano in grado di affrontare le emergenze dovute al maltempo e reagiscano in modo responsabile e integrato con le autorità, adesso stiamo concentrando parte delle nostre energie sulla tutela dell'immenso patrimonio artistico, un versante fondamentale a cui dobbiamo dedicare attenzione, preparazione e impegno".

 

I commenti sono chiusi