Migranti, Rossi: “La Ue sia davvero Unione”

FIRENZE - Nel 2014 ci sono stati nel mondo 19,5 milioni di rifugiati, più della metà bambini. Numeri paragonabile a quelli della prima metà del 2015. In Europa, a fronte di 500 milioni di abitanti, si tratta di mezzo milione di persone.

 

"Il problema – dice il presidente della Toscana Enrico Rossi intervenendo ad un convegno all'istituto universitario europeo di Fiesole – può essere affrontato in maniera efficace se l'Unione Europea mostrerà qui la sua capacità di essere davvero unione. Invece, a Ventimiglia con migliaia di profughi sgomberati con la forza, si è avuto un vero "crollo" dell'Europa".

 

Rossi invita ad applicare la "clausola umanitaria" del regolamento di Dublino, ma ricorda anche che "il fenomeno dell'immigrazione può essere anche un'opportunità, non solo un problema: un'opportunità di crescita demografica, di sviluppo economico e per rivitalizzare la nostra democrazia". Garantendo anche la cittadinanza italiana ai nati da stranieri e il diritto di voto agli immigrati stabilmente residenti in Italia.

 

I commenti sono chiusi