Migranti salvati in mare, allo Stensen il documentario “Iuventa”

Migranti salvati in mare, allo Stensen il documentario “Iuventa”

Il film racconta un anno a bordo della Iuventa. Segue incontro col regista e Chiara Favilli di Asgi; martedì 30 novembre alle 21 al cinema Stensen di Firenze

Criminalità o solidarietà? Cosa fanno davvero le Ong nel mar Mediterraneo? Aldilà dei luoghi comuni, la Fondazione Stensen dedica una serata speciale di approfondimento sul tema dell’immigrazione e dei salvataggi in mare che tanto hanno fatto discutere.

La serata è in programma martedì 30 novembre alle 21 con la proiezione del documentario ‘Iuventa’. Seguirà incontro con il regista e con Chiara Favilli, Università di Firenze e Asgi (Associazione studi giuridici immigrazione).

Il documentario racconta la storia della nave Iuventa, attualmente sotto sequestro. Attraverso una campagna di crowdfunding un gruppo di ragazzi tedeschi acquista una nave, la Iuventa appunto, e nel luglio 2016 inizia un programma di salvataggio nel Mediterraneo Centrale. Dopo un anno di operazioni (in cui sono state salvate oltre 14.000 persone), la nave è stata sequestrata preventivamente dalle autorità italiane nel porto di Lampedusa nell’ambito di un’indagine sull’immigrazione clandestina. Il documentario segue in presa diretta la vita dei protagonisti per oltre un anno, dalla prima missione della nave fino a quando il loro sogno utopico e umanitario si scontra con la complessità della realtà.

L’evento è realizzato in collaborazione con Welcoming Europe Za Lab & Wanted Cinema. Biglietto intero €8,00. Biglietto ridotto € 6,00 (under 30 e Tessere Firenze al Cinema, Arci). Info www.stensen.org, 055/576551.

 

L'articolo Migranti salvati in mare, allo Stensen il documentario “Iuventa” proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi