Mortalità Covid, studio ‘Nature’: Italia tra Paesi con performance peggiori

Mortalità Covid, studio ‘Nature’: Italia tra Paesi con performance peggiori

Secondo la prestigiosa rivista scientifica, l’Italia  ha le performance peggiori in Europa con  Belgio,  Scozia, Spagna, Inghilterra e Galles. Intervista con il prof.UGO BARDI, docente di chimica fisica a Unifi.

Un recente studio su Nature confronta i tassi di mortalità tra paesi e identifica quattro gruppi di paesi in termini di bilancio complessivo delle vittime della prima ondata della pandemia COVID-19.
Il primo gruppo comprende paesi che hanno avuto un aumento limitato della mortalità per tutte le cause e comprende Bulgaria, Nuova Zelanda, Slovacchia, Australia, Cechia, Ungheria, Polonia, Norvegia, Danimarca e Finlandia. Il secondo e il terzo gruppo di paesi hanno sperimentato un effetto medio-basso della pandemia sui decessi complessivi e includono Austria, Svizzera e Portogallo (effetto basso) e Francia, Paesi Bassi e Svezia (effetto medio). Il quarto gruppo di paesi, che ha registrato il più alto pedaggio di mortalità, è costituito da Belgio, Italia, Scozia, Spagna, Inghilterra e Galles.

L'articolo Mortalità Covid, studio ‘Nature’: Italia tra Paesi con performance peggiori proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi