Morte David Rossi: il 21 la perizia per simulare caduta

Morte David Rossi: il 21 la perizia per simulare caduta

Lo annuncia il presidente della Commissione parlamentare di inchiesta su quella morte Pierantonio Zanettini (Forza Italia). Ex comandante carabinieri Siena. PM entrarono in stanza Rossi prima di Scientifica

“Il 21 dicembre prossimo i Ris, incaricati dalla Commissione della maxi perizia, inizieranno a Siena i primi rilevi e simuleranno la caduta di un grave in condizioni il più possibile analoghe a quelle del 6 marzo 2013, data della morte di David Rossi”. Lo ha reso noto L Pierantonio Zanettin, presidente della Commissione di inchiesta sulla morte di David Rossi, il responsabile della comunicazione di Mps, precipitato dal suo ufficio nel marzo del 2013.

Zanettin ha aggiunto che  “quanto ha dichiarato il colonnello Pasquale Aglieco appare oggettivamente grave.Proporrò alla Commissione di inviare il resoconto della seduta alla procura della repubblica di Genova, competente ex art 11, e al Csm, per ogni competente valutazione sull’operato dei magistrati citati nella audizione. Secondo l’ex comandante provinciale dei carabinieri di Siena i pm Antonino Nastasi, Nicola Marini e Aldo Nataliani sarebbero entrati prima della Polizia Scientifica nell’ufficio di Rossi e avrebbero toccato il suo pc, rovesciato il contenuto del cestino sulla scrivania ,chiuso la finestra e risposto al cellulare di Rossi. Tutto senza usare i guanti.

L'articolo Morte David Rossi: il 21 la perizia per simulare caduta da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi