Morte del partigiano Pacini, condoglianze di Rossi

FIRENZE - "La notizia della morte di Giorgio Pacini mi rattrista, perchè scompare un grande uomo che con la sua vita, le sue azioni, il suo impegno sociale e politico ha rappresentato un esempio per molti". A dirlo è il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, dopo aver appreso la notizia della morte di Giorgio Pacini, partigiano che contribuì alla liberazione di Firenze.

"Pacini - spiega Rossi - fu partigiano della brigata Sinigallia prima, poi rappresentante sindacale della Fiom, consigliere comunale a Firenze e infine presidente di Anpi Gavinana e del centro ricreativo Reims. Il suo percorso di vita testimonia il coraggio ed il grande impegno per il bene della collettività. Le mie più sincere condoglianze alla famiglia, agli amici, ai compagni partigiani e a tutta l'Anpi". 

I commenti sono chiusi