Mostre: un viaggio inedito tra le collezioni fiorentine del Novecento, da Rosai a Burri

FIRENZE – E' stata inaugurata oggi a Villa Bardini la mostra Toscana '900, Da Rosai a Burri. Percorsi inediti tra le collezioni fiorentine,  a cura di Lucia Mannini e Chiara Toti eaperta da domani al prossimo10 gennaio. L'esposizione si inserisce nel progetto Toscana '900 - Piccoli Grandi Musei, promosso e organizzato da Ente Cassa di Risparmio di Firenze e Regione Toscana, in collaborazione con la Consulta delle Fondazioni di origine bancaria della Toscana.
 
La mostra intende riportare l'attenzione su alcune delle realtà cittadine che accolgono e tutelano collezioni del '900 normalmente non esposte e accessibili al pubblico. Sono biblioteche, archivi, istituzioni destinate alla formazione, allo studio e alla ricerca, oppure collezioni di origine bancaria o raccolte private alle quali si deve la conservazione in luoghi significativi della vita sociale e culturale della città di un patrimonio ricco,  ma in ombra.

"Si tratta di un progetto di eccellenza, che mette in rilievo ancora una volta le potenzialità del rapporto tra pubblico e privato nello sviluppo di una cultura resa disponibile ad un pubblico il più  vasto possibile, aprendo disponibilità di una crescita socio-culturale legata al nostro immenso patrimonio artistico, anche di quello meno conosciuto" ha affermato in un saluto agli organizzatori la vicepresidente e assessore alla cultura Monica Barni. Alla presentazione  sono intervenuti il presidente dell' Ente Cassa di Risparmio di Firenze Umberto Tombari, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca Arturo Lattanzi in rappresentanza della Consulta delle Fondazioni bancarie della Toscana, il direttore scientifico del progetto Carlo Sisi.

I commenti sono chiusi