Nasce la rete nazionale degli Its area energetica per valorizzare la formazione post diploma

FIRENZE - Gli Istituti tecnici superiori dell'area efficienza energetica fanno fronte comune e uniscono le forze in una rete nazionale. A farne parte sono le dieci Fondazioni Its presenti in nove regioni italiane - Toscana, Veneto, Lombardia, Liguria, Marche, Abruzzo, Calabria, Sicilia e Sardegna - che si sono incontrate per la prima volta a Firenze, presso la sede della Regione Toscana, coordinate dall'unico Its ‘Energia e Ambiente' attivo in Toscana, che ha sede a Colle di Val d'Elsa (SI).

"Ospitare in Toscana il primo incontro della rete nazionale degli ITS dell'area energetica è un atto importante -  afferma la assessore all'istruzione e formazione Cristina  Grieco -. Per questo ringrazio il presidente Luciano Carapelli per l'impegno e per il lavoro svolto nel far crescere in questi anni l'attività dell'ITS Energia e Ambiente di Colle di Val D'Elsa. L'augurio alla neonata rete nazionale è dunque di un buon proseguimento dei lavori".

"Le scuole ad alta specializzazione tecnologica rappresentano un segmento di istruzione post diploma estremamente rilevante – aggiunge Grieco-, in quanto creano figure professionali di alta specializzazione in aree strategiche per lo sviluppo economico e la competitività del territorio, grazie ad un percorso formativo che coniuga attività didattiche, di laboratorio e di integrazione con il mondo del lavoro. La facilità di ingresso nel mondo del lavoro da parte di coloro che terminano i corsi biennali offerti dagli ITS dimostra quanto valga una formazione calibrata sulle richieste provenienti dal mondo dell'impresa in settori innovativi e strategici, e rappresentano una risposta positiva in un momento di particolare crisi occupazionale in particolare giovanile".

Ad oggi, le Fondazioni coinvolte nella rete nazionale hanno promosso circa 40 corsi biennali e coinvolto circa 800 studenti, di cui circa l'82 per cento ha trovato un'occupazione nel settore dell'efficientamento energetico, grazie al percorso di studi svolto e all'esperienza lavorativa fatta attraverso gli stage in Italia e all'estero proposti dai corsi biennali post diploma degli Its. In Toscana, con l'Its ‘Energia e Ambiente', questi dati si traducono in 5 corsi biennali attivati, circa 60 studenti già diplomati, di cui oltre il 70 per cento già occupati.

L'offerta formativa, infatti, coniuga lezioni in aula con stage aziendali sia in Italia che all'estero, puntando a sviluppare figure di elevata specializzazione in risposta alle esigenze del settore e delle aziende, fra i soggetti promotori e sostenitori delle stesse Fondazioni Its, insieme a enti locali, ordini professionali, associazioni di categoria, Dipartimenti e Poli tecnologici delle università e istituti scolastici, e con cui esiste un costante rapporto di collaborazione.

I commenti sono chiusi