Nell’area piombinese erogati contributi per 7 milioni e 8 sono andati all’area delle Colmate

ROMA - Nel corso dell'incontro di questa mattina al Ministero per lo sviluppo economico dedicato al rilancio dell'area piombinese, la Regione Toscana, per bocca del consigliere del presidente per le questioni del lavoro, ha evidenziato come in quella zona siano stati 7 i milioni di euro erogati finora, una somma che ha consentito di assumere circa 80 nuovi lavoratori. Sono invece 8 i milioni di euro che sono stati investiti per la riqualificazione dell'area delle Colmate, mentre i finanziamenti regionali per interventi sul porto di Piombino ammontano a 148 milioni di euro.

Sul fronte dei finanziamenti alle aziende, grazie al Fondo rotativo, sono state ammesse 5 domande ed é stato erogato circa 1 milione di euro, il che ha permesso la creazione di 4 nuovi posti di lavoro. Un ulteriore milione di euro é arrivato grazie alle 16 domande del fondo di garanzia per gli investimenti.

Le quattro domande a valere sul fondo garanzia liquidità hanno fruttato finanziamenti per ulteriori 780.000 euro. Al momento sono soltanto 3 i protocolli di insediamento finanziati a causa delle numerose rinunce, ma il bando é stato riaperto per impiegare i 7 milioni residui. L'importo dei contributi concessi é pari a 1,5 milioni di euro che hanno permesso la creazione di 15 nuovi posti di lavoro.

Altre risorse sono giunte, stavolta nel solo comune di Piombino, grazie al bando innovazione che ha fruttato 60.000 euro di agevolazioni per 3 domande. Più ricco, 1,4 milioni di euro, il bando ricerca e sviluppo, mentre quello relativo ai servizi qualificati ha visto concedere 29 voucher per un totale di 1 milione di euro.

Gli interventi formativi per le politiche attive del lavoro sono stati 42, hanno coinvolto 245 lavoratori per un totale di 363.000 euro. Le domande ammesse sugli incentivi alle assunzioni sono state 41 e i nuovi lavoratori assunti 60, con contributi erogati per 142.000 euro. È sono in fase di esame altre 8 domande per altrettante assunzioni.

Infine sono pari a circa 8 milioni di euro i finanziamenti erogati per la riqualificazione dell'area delle Colmate. Quelli per le opere di urbanizzazione ammontano a 4,9 milioni di euro. Per il collegamento tra Colmate e Gagno si è trattato di 300.000 euro destinati all'adeguamento della viabilità. Per il potenziamento degli impianti tecnologici del servizio idrico integrato sono stati investiti 2,7 milioni di euro. 

I commenti sono chiusi