Nonostante nuove scosse, montati i campi della protezione civile regionale

AMATRICE (Rieti) - I due campi della protezione civile regionale a Cornillo Nuovo sono stati svegliati stamani alle 6 e 28 da una scossa di 4,8 gradi Richter. Nuovi crolli e paure per la ventina di sfollati e i duecento volontari che stanotte, lavorando senza sosta fino a tarda notte superando ogni difficoltà, sono riusciti a montare le tende e fornire un riparo. Qualche sollievo lo ha dato il modulo bar delle Misericordie che ha distribuito a tempo di record caffè e tè caldi.

Oggi arriveranno i bagni chimici e le cucine, entro stasera dovrebbero essere in grado di fornire pasti caldi a tutti; sarà poi terminato il montaggio delle tende e l'attività andrà a regime, consentendo la partenza della maggior parte dei volontari, ne resteranno una ventina. Situazione analoga all'altro campo toscano di Musicchio, così è completa la risposta al compito assegnato alla Toscana di dare assistenza anche alla popolazione delle frazioni di Amatrice, dove si era concentrata la maggior parte dei soccorsi finora.

I commenti sono chiusi