Nuova giunta, Rossi: “Nessun ritardo nella composizione”

FIRENZE - Nessun ritardo,  ma semplicemente il rispetto dei tempi previsti dalle procedure. E' quanto afferma il presidente Enrico Rossi, indicando il percorso verso la costituzione della nuova giunta regionale. 

"Come scontato - afferma Rossi - è in corso il "toto-giunta" alle cui scommesse non intendo partecipare, essendo il responsabile della decisione finale. Ciò che mi preme far sapere a tutti i cittadini della Toscana è che non c'è nessun ritardo da parte mia nella formazione del nuovo organismo. Perchè, come previsto dalla legge, prima che mi vengano attribuiti i poteri per la nomina della nuova Giunta, occorre che la corte d'appello riceva i dati dai singoli tribunali e quindi faccia la proclamazione degli eletti. La precedente volta  si impiegò qualche settimana (18 giorni)".

"Fino a quel momento - conclude il presidente - continuerò a svolgere regolarmente le mie funzioni da Presidente incaricato così come la giunta e i vecchi assessori continueranno a svolgere le funzioni di ordinaria amministrazione. Dopo la proclamazione del tribunale sarà mio compito presentare al Consiglio Regionale, convocato dal Consigliere più anziano per età, il programma e i nomi che andranno a comporre il nuovo esecutivo".

I commenti sono chiusi