Nuova rotta Pisa-Doha, Rossi: “Toscana più forte grazie al sistema aeroportuale”

FIRENZE - "Grazie al sistema aeroportuale toscano, nato dalla fusione degli aeroporti di Firenze e Pisa, la Toscana è più forte nel mondo e si inserisce in nuove rotte intercontinentali". Così il presidente della Toscana Enrico Rossi ha commentato la notizia dell'istituzione del volo giornaliero Pisa-Quatar della Qatar Airways, che partirà dal prossimo 2 agosto. 
 
"Questo volo conferma l'assoluta importanza strategica della nascita del polo aeroportuale toscano - ha aggiunto Rossi - Partendo dalla Toscana, con un solo scalo, sarà  possibile raggiungere l'estremo oriente, comprese molte zone interne della Cina. Questo volo, assieme a quello verso New York, incardina la Toscana, l'Italia centrale e l'intera penisola nel corridoio aereo più importante del mondo e ci mette in rete con i due hub più strategici dell'oceano Atlantico e dell'oceano Indiano".
 
"Il Qatar è oggi una delle realta più dinamiche e in crescita al mondo - prosegue il presidente - ed è sede di una delle Università più moderne e attive nel globo per capacità di attrazione delle eccellenze mondiali della ricerca in tutti i campi. Un campus expo, in cui tutte le Università del mondo possono insediare le loro sedi, come hanno fatto nel giro di pochi annii migliori atenei inglesi. Senza dubbio si tratta di un'importantissima opportunità di relazione, resa oggi più concreta proprio grazie al sitema aeroportuale toscano".
 
"Rivolgo un sincero apprezzamento - ha concluso Rossi - al Presidente di Toscana Aeroporti, Marco Carrai, e all'amministratore delegato, Gina Giani, per questo risultato raggiunto".
 

I commenti sono chiusi