Nuovi gate stazione di Firenze, Ncc: “Problemi ad accogliere i clienti”

Nuovi gate stazione di Firenze, Ncc: “Problemi ad accogliere i clienti”

Azione Ncc, dopo l’installazione dei gati SMN, lancia un appello al Comune di Firenze, che dovrebbe far da tramite con Grandi Stazioni, chiedendo la possibilità di installare un totem come punto di incontro oppure, in alternativa, dare ai propri autisti un badge personale per entrare nell’area viaggiatori. 

Giorgio Dell’Artino, presidente Azione Ncc, spiega: “E’ una questione anche di immagine. La nostra clientela è per l’80% straniera e rischiamo di apparire come un servizio disorganizzato, cosa che non è assolutamente. Un totem, abbastanza evidente e facilmente individuabile, farebbe da punto di ritrovo. Se non fosse possibile, l’alternativa sarebbe un badge nominale”. Un cartellino con tanto di nome e foto che consentirebbe l’accesso ai binari agli autisti accreditati, come accade già al porto di Livorno. “Questa soluzione avrebbe una duplice funzione: migliorerebbe il servizio e risolverebbe il problema degli abusivi che, anche se per adesso è un fenomeno marginale, rischia di diventare ingestibile come è accaduto nelle altri grandi città” Il tempo per risolvere il problema, secondo Dell’Artino, “c’è, infatti l’alta stagione inizia a Pasqua e se il Comune farà la sua parte avremo tutto il tempo per dare ai clienti un servizio sempre più efficiente”.

L'articolo Nuovi gate stazione di Firenze, Ncc: “Problemi ad accogliere i clienti” proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi