Omicidio di Ashley Olsen, la borsa e i capelli smentiscono Cheik – La Nazione


La Nazione

Omicidio di Ashley Olsen, la borsa e i capelli smentiscono Cheik
La Nazione
Firenze, 8 marzo 2016 - Ashley Olsen non c'è più, non può parlare. Ma i frammenti di storia raccolti nella casa della morte dai tenici della polizia scientifica e le indagini della Mobile coordinate dalla Procura puntano il dito contro il suo assassino.
Omicidio Ashley, le prove smentiscono CheikQuiNewsFirenze
Omicidio Ashley Olsen, nuove prove fanno escludere che in casa ci ...gonews
Firenze, omicidio di Ashley Olsen: Cheik resta in carcereFirenze Post

tutte le notizie (10) »

I commenti sono chiusi