“On Mi”: tre puntate e un dj set per il giornalista Andrea Mi su Controradio

“On Mi”: tre puntate e un dj set per il giornalista Andrea Mi su Controradio

A poco più di sette mesi dalla sua scomparsa, Firenze ricorda Andrea Mi: dj, giornalista, architetto e docente con tre appuntamenti (5, 12 e 19 dicembre) e il gran finale il giorno 26 dicembre.

Al via “On Mi”, tre puntate radio con amici e colleghi di Andrea: un progetto della nascente Associazione Andrea Mi con la Fondazione Stensen, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze, insieme a Controradio e la nuova Radio Mi Albany. Live sulle frequenze radio toscane di Controradio 93.6/98.9 FM e online in streaming su www.controradio.it e www.radiomi.al, nelle giornate di sabato 5 (dalle 15.40 alle 17), 12 e 19 dicembre (dalle 16 alle 17). Chiuderà nella serata di sabato 26 dicembre un dj set inedito e esclusivo di Clap! Clap!.

Foto comunicato stampa

Tommaso Sacchi, assessore alla Cultura del Comune di Firenze, dichiara: “Andrea aveva una serie di grandi doni e qualità. Era una persona gentile, capace di entrare nel profondo delle storie che raccontava con un garbo che mi ha sempre molto stupito. Imprevedibile nelle sue vaste conoscenze, aveva un’intelligenza raffinata, Andrea Mi era un eccellente operatore culturale. Ho sempre avuto il più autentico piacere di parlare con lui di architettura e arte contemporanea e di costruire insieme progetti per la città. Ricordarlo con questo appuntamento sarà un’occasione – per chi lo ha conosciuto e stimato – per sentirlo ancora vicino a noi”.

Raffaela Casini, presidente Associazione Andrea Mi: “In questi giorni con un gruppo di amici stretti stiamo costituendo l’associazione Andrea Mi, ci proponiamo di seguire il solco tracciato da Andrea e continuare a mettere in contatto persone che si esprimono nelle diverse forme e linguaggi artistico-culturali contemporanei per valorizzarne lo scambio che da esso si innesca. L’associazione ha l’obiettivo di sostenere e promuovere la sua visione artistica e culturale, la sua capacità di intercettare dinamiche artistiche e territoriali innovative e di declinarle nelle diverse forme e linguaggi artistico-culturali contemporanei in una visione di interdisciplinarità e multimedialità.”

Michele Crocchiola, direttore della Fondazione Stensen: “Andrea Mi aveva una capacità unica nel far dialogare diverse espressioni creative tra loro e nello studio delle pratiche di contaminazione tra arti diverse. Un approccio che ha coinvolto anche tante persone con sensibilità affini, che si sono ritrovate a raccogliere le sue molteplici eredità in una modalità compartecipativa di cui Andrea sarebbe andato fiero, e di cui lo Stensen spera presto di poter presentare ulteriori frutti alla città di Firenze.”

Foto comunicato stampa

Le trasmissioni e il dj set saranno archiviate sotto forma di podcast disponibili dopo la fine degli eventi nel sito web di Controradio e di Fondazione Stensen. Inoltre, un QR code verrà affisso a Firenze nell’area verde intitolata ad Andrea per accedere a contenuti multimediali che rimandano a iniziative a lui dedicate. Al termine delle trasmissioni radio i partecipanti proseguiranno la discussione su piattaforma Zoom per videoconferenza, per l’occasione aperta al pubblico interessato.

L'articolo “On Mi”: tre puntate e un dj set per il giornalista Andrea Mi su Controradio proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi