OPEN SESAME – THE STORY OF SEEDS

Giovedì 26 giugno (ore 20.30)  evento speciale al cinema  Odeon di Firenze, con la prima nazionale di OPEN SESAME – THE STORY OF SEEDS, il film del regista e scrittore Sean Kaminsky dedicato a uno dei problemi più scottanti riguardo al futuro del nostro pianeta, quello dei semi e degli OGM.

Una delle risorse più importanti per la sopravvivenza dell’umanità e dello stesso pianeta oggi è più che mai a rischio e gran parte della popolazione mondiale non è informata su ciò che sta accadendo. OPEN SESAME – THE STORY OF SEEDS ha l’obiettivo di colmare questa grave lacuna, spingendo tutti noi a una maggiore consapevolezza nella protezione di un bene centrale per l’alimentazione di tutta l’umanità, visto che i semi sono un anello importantissimo della catena alimentare e sono esseziali per l’intero ciclo della vita.

«L’impero degli Ogm è senza vestiti. Per creare cibo e sistemi agricoli liberi da agenti chimici dobbiamo ripartire dai semi – afferma da tempo l’attivista indiana Vandana Shiva – riguardo a un problema che è nato e cresciuto nell’ultimo secolo, parallelamente all’espansione di un sistema economico e produttivo globale votato allo sfruttamento selvaggio delle risorse naturali e alimentari. Da bene comune, qual è stato per secoli, oggi il seme è diventata merce privilegiata delle multinazionali sementiere, come la Monsanto, che da anni causa danni irreparabili alle comunità agricole dell’India. «Il seme non è solo la fonte della vita – prosegue Vandana Shiva – E’ il fondamento stesso del nostro essere. Per milioni di anni, i semi si sono evoluti liberamente per darci la diversità e la ricchezza della vita sul nostro pianeta. Per migliaia di anni gli agricoltori, soprattutto donne, hanno fatto evolvere e riprodurre i semi liberamente in collaborazione tra loro e con la natura. Oggi questa libertà di evolversi della natura e della cultura è sotto una diretta e violenta minaccia. La minaccia alla libertà dei semi incide il tessuto stesso della vita umana e della vita del pianeta».

OPEN SESAME – THE STORY OF SEEDS propone agli spettatori alcune possibili soluzioni al problema, come l’auto-rafforzamento nei cittadini della consapevolezza del fatto che essi hanno il potere di liberare i semi e loro stessi o la spinta rivolta agli stessi cittadini per fare pressione sui governi e sulle istituzioni per convinerli a fare marcia indietro sui brevetti e sulle leggi che stanno sottraendo la libertà dei semi.

Il film documentario spiega molto bene quanto sia alta “la posta in gioco” quando si affronta il tema della libertà dei semi, visto che per le multinazionali il problema è rendere illegale la riproduzione dei semi da parte degli agricoltori tramite l’introduzione dei brevetti e dei diritti di proprietà intelletuale sui semi. Il film è il terzo e ultimo appuntamento della rassegna SERATE PER LA NOSTRA TERRA, organizzata da Odeon Firenze in collaborazione con Navdanya International.

SERATE PER LA NOSTRA TERRA

Apriti Sesamo (Open Sesame – The Story of Seeds) – Un film di Sean Kaminsky

Versione originale con sottotitoli in italiano | Original version with Italian subtitles

Giovedì 26 Giugno ore 20.30

Cinema Odeon Firenze

Lascia un commento