Operai si riducono stipendio contro piano esuberi

Operai si riducono stipendio contro piano esuberi

Hanno dato la loro disponibilità a ridursi orario e stipendio per un anno, alcuni operai della Falegnami Italia di Castelfiorentino (Firenze), ed evitare così la procedura di mobilità col licenziamento di 29 colleghi. Complimenti dal presidente della Toscana Enrico Rossi.

Una decisione, quella dei dipendenti dell’azienda, che riscuote il plauso del presidente della Toscana Enrico Rossi (Leu). “É ingiusto che lo Stato non aiuti questi lavoratori”, scrive il governatore su fb, che “hanno deciso di tagliarsi lo stipendio per evitare il licenziamento” dei loro colleghi, e “perché credono nella possibilità di ripresa dell’azienda. Sono in solidarietà da oltre 4 anni ma ora a causa della riforma degli ammortizzatori sociali, contenuta nel jobs act, i tempi per i contributi statali sono più limitati”.
Sulla vicenda interviene anche la sen.Laura Cantini (Pd), già sindaco di Castelfiorentino: “Credo che la proposta, che arriva dalla quasi totalità dei lavoratori e dalla Cgil, debba essere presa in seria considerazione”. “Quando, avendo a casa famiglie da sostenere e figli da crescere, si ha il coraggio di proporre una ripartizione dei sacrifici fra tutti i lavoratori per evitare che alcuni, più sfortunati, vadano a casa – conclude -, non si può che essere ascoltati dalla impresa e appoggiati da tutta la comunità, a partire dalle istituzioni”.

L’articolo Operai si riducono stipendio contro piano esuberi proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi