Partecipazione, conferenza stampa il 4 aprile sui primi dieci progetti finanziati nel 2018

FIRENZE. La legge toscana sulla partecipazione dei cittadini alle decisioni delle istituzioni (e non solo di queste) festeggia dieci anni di attività. Fu infatti approvata a dicembre del 2007, poi rinnovata nel 2013.

Mercoledì 4 aprile 2018, alle ore 13, l'assessore alla presidenza, Vittorio Bugli, assieme Francesca Gelli, che è una dei tre membri dell'Autorità per la partecipazione toscana, presenteranno nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Strozzi a Sacrati in piazza del Duomo a Firenze, sede della presidenza della Regione, i dieci progetti  di processi partecipativi locali sostenuti con la prima tranche di finanziamenti, 177 mila euro, disponibili per il 2018.

Sette hanno come capofila altrettante amministrazioni comunali (Stazzema, Capannori, Rosignano Marittimo, Camaiore, Livorno, Dicomano e Vecchiano). Due sono di imprese locali (Kinoa srl e Unisco Toscana link), una viene dalla proposta di un'associazione, la Comunità delle Piagge a Firenze.

Alla conferenza stampa interverranno i rappresentanti e partner di ciascun progetto.
 

I commenti sono chiusi