Pensionato in ospedale armato di pistola, denunciato

Pensionato in ospedale armato di pistola, denunciato

Grassina, nella serata del 7 aprile, un signore pensionato, classe 1931 e cardiopatico, si è recato all’ospedale “Santa Maria Annunziata” per accertamenti sanitari, con addosso una pistola.

I Carabinieri della Stazione di Grassina, allertati dalla Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Firenze a cui, tramite 112, era giunta una chiamata di una dottoressa di turno all’ospedale di Grassina, si sono recati sul posto ed hanno riscontrato che l’anziano pensionato, apparso frastornato e meravigliato, portava con se una pistola marca Nord America Arms modello Guardian, con tre munizioni nel caricatore.

L’uomo, per altro incensurato, non ha saputo fornire alcuna motivazione circa l’iniziativa singolare di portare con se un’arma da fuoco carica, ed è stato quindi denunciato in stato di libertà per: porto abusivo di arma da fuoco.

Approfondendo i controlli è emerso che il soggetto risultava titolare di porto armi ad uso sportivo rilasciato nel 2006 e scaduto nel 2012.

A questo punto si è resa necessaria una perquisizione domiciliare a casa dell’anziano dove i Carabinieri hanno rinvenuto un’altra pistola Beretta 98FS e 130 cartucce in più rispetto al limite consentito dalla legge (che è 200).

L’ anziano quindi è stato denunciato anche per detenzione abusiva di munizioni e gli è stata ritirata l’altra arma cautelativamente ai sensi dell’art. 39 tulps.

L'articolo Pensionato in ospedale armato di pistola, denunciato proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi