“PER MAO”, RICORDI E TESTIMONIANZE PER LORENZO BARGELLINI

A MaoRiceviamo e pubblichiamo in questo spazio dedicato alla memoria di Lorenzo Bargellini, il tributo di Sabrina Tosi Cambini  docente di Antropologia culturale presso l’Università di Firenze. Per inviarci i vostri ricordi scrivere a redazione@controradio.it

Non è tempo per i rivoluzionari

L’ultima immagine che ho di Lorenzo è di venerdì, seduti l’uno di fronte all’altra, a bere un the freddo al tavolo della mia casa, che a lui piaceva tanto. Nel 2016 per me aveva organizzato e fatto con altri Amici del Movimento due traslochi.

La casa.

Con Lorenzo ci siamo conosciuti davvero a partire dall’occupazione dell’ex-Luzzi. Andavamo in auto con Said e quando chiamava la sua fidanzata mi faceva segno di non parlare perché –diceva – lei era gelosa. Con Said ridevamo e lo prendevamo in giro. Un’amicizia e un affetto che si sono alimentati negli anni.

Ci stimavamo reciprocamente. E avevo in testa da tempo un libro-intervista: “L’ultimo eroe”.

Lorenzo è un grande rivoluzionario. Uno di quelli che ha messo da parte la propria vita per la collettività, per il raggiungimento di un’utopia: vivere per edificare un mondo giusto. Da qualche anno si sentiva stanco. Ci aveva fatto incazzare un po’ a noi “vecchi”.

Aveva bisogno di rallentare, essere meno pressato, di un po’ di tranquillità e pace. Ma continuava a Lottare. Era nato per quello Ed è morto per quello.

Questa primavera ci ha portato via due rivoluzionari, Lorenzo Bargellini e Nicola Solimano. Muore la politica, muore la coscienza critica, muoiono le ideologie, muoiono le persone. Si sente la fatica.

Una nuova generazione di politicanti (perché non si meritano di essere chiamati politici), impreparati, superficiali, di una destra becera o di una sinistra imborghesita e benpensante, una sinistra politically correct, tesi a costruire e mantenere la propria rete di potere. Assolutamente lontani dalla “cosa pubblica”

Cittadini indifferenti, piegati su se stessi e i propri averi. Stupidità, senso comune di basso profilo. Razzismo. Classismo. Paternalismo. Città per il lusso, date in pasto a finanziarie e a turisti irrispettosi e grotteschi. Allora ho un desiderio. Per Lorenzo, per Nicola, per me, per NOI tutti.  Farla, questa cazzo di Rivoluzione!

The post “PER MAO”, RICORDI E TESTIMONIANZE PER LORENZO BARGELLINI appeared first on Controradio.

I commenti sono chiusi