Più intuitiva e precisa, ecco come cambia la App ‘Muoversi in Toscana’

FIRENZE - C'era la App 'Muoversi in Toscana', varata dalla Regione nel dicembre dello scorso anno e scaricata da circa 1500 utenti dei servizi di trasporto pubblico locale. Adesso c'è un aggiornamento, che la rende più intuitiva, più precisa, pensata per essere uno strumento ancora più agevole nelle mani di chi quotidianamente utilizza autobus e treni sul territorio regionale. E con il valore aggiunto di poter divenire uno strumento di dialogo con la Regione sulle questioni attinenti il trasporto pubblico.

"Sappiamo - ha detto l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli illustrando la nuova applicazione - che il miglioramento della qualità dei servizi per gli utenti del trasporto pubblico passa attraverso il rinnovamento dei mezzi e l'incremento della puntualità, ma passa anche attraverso un'informazione corretta e tempestiva. Già dallo scorso anno abbiamo fornito agli utenti una prima versione di questa App, uno strumento gratuito per avere informazioni in tempo reale sull'andamento del trasporto pubblico in Toscana. Contemporaneamente sono stati attivati il portale 'Muoversi in Toscana', che raccoglie tutte le informazioni sul trasporto su gomma e rotaia e una stanza della partecipazine dove i cittadini possono essre interattivi e segnalare situazioni critiche e proporre idee e soluzioni, certi che le loro voci saranno ascoltate dagli uffici regionali"

"Tutto questo - ha concluso Ceccarelli - dimostra come la Regione sta compiendo una crescita complessiva per offrire un servizio migliore ai nostri pendolari".

La nuova App, caratterizzata da un logo rosso e bianco che evoca la grafica del portale regionale della mobilità 'Muoversi in Toscana', di cui è derivazione diretta, attinge alle banche dati delle aziende di gestione dei servizi di tpl su gomma e su ferro ed utilizza le informazioni in esse contenute per aiutare l'utente a pianificare il suo viaggio, per dagli in tempo reale la posizione dei mezzi pubblici che sta aspettando, per informarlo su disagi, cambi di programma o altri imprevisti che possano riguardare le tratte di suo interesse.

Per i treni e gli autobus fiorentini (per adesso solo a Firenze i bus pubblici sono dotati di sistema di localizzazione satellitare) l'utente avrà un quadro costantemente aggiornato e potrà seguire la marcia reale del mezzo di trasporto a cui è intetressato, non gli orari programmati.

La nuova App può essere scaricata dalla pagina dedicata della piattaforma Open Toscana (http://open.toscana.it/web/app/-/muoversi-in-toscana) e dagli Store per tablet e smatphone e funzionerà sia con i sistemi Apple che Android. Sarà assolutamente gratuita e non necessiterà di alcuna iscrizione. Per gli utenti che avevano scaricato la vecchia App 'Muoversi in Toscana', l'aggiornamento sarà automatico.

Nella schermata Home l'utente troverà subito tre bottoni: preferiti, segnalazioni e pianifica un viaggio.

Cliccando su Preferiti ci si troverà ad un nuovo bivio, cioè alla scelta tra treno e bus. Successivamente il programma guiderà l'utente alla scelta delle linee, delle fermate o delle stazioni 'preferite' sulle quali si riceveranno informazioni. Saranno inviate notifiche in caso di variazioni alla programmazione, di deviazioni, di eventi che compromettano il regolare servizio, ma indicando una fermata del bus, ad esempio, sarà possibile anche vedere l'elenco degli autobus previsti e, nelle città dove il servizio di localizzazione satellitare è attivo a bordo dei mezzi pubblici, si avrà il quadro dei mezzi in avvicinamento e il loro orario di arrivo reale alla fermata in questione. Per i treni 'preferiti' l'utente riceverà in automatico notifiche sulla marcia, conoscendo così in anticipo gli eventuali ritardi.

Cliccando su Segnalazioni, invece, l'utente potrà comunicare direttamente con il servizio Numero Verde TPl della Regione, il servizio che raccoglie le segnalazioni di disagio degli utenti e le trasmette alle aziende di servizio ed agli amministratori regionali. La voce 'Segnalazioni' è l'unica parte della App per accedere alla quale sarà necessario identificarsi, loggandosi tramite il proprio profilo Google o il profilo Facebook. Grazie a questa parte della App gli utentu potranno inviare agli uffici regionali domande e commenti ma anche fotografie che documentino i disagi segnalati. Tutte le segnalazioni riceveranno risposta sull'indirizzo email collegato al profilo.

La terza voce presente sulla schermata Home è Pianifica un viaggio, che consente di dare l'indirizzo di casa e quello di lavoro, o comunque un indirizzo di partenza ed uno di arrivo e trovare i possibili collegamenti tramite mezzi pubblici, con corse dirette o scambi, anche intermodali.

La App permetterà all'utente anche di accedere dal portale della mobilità 'Muoversi in Toscana' e di visualizzare altri servizi di interesse pubblico come il Tg mobilità e lo speciale 'Pendolari in treno' che raccoglie informazioni utili e aggiornamenti sul traffico ferroviario.

Ecco il video che illustra le potenzialità della nuova App

 

 

 

I commenti sono chiusi