Piano cave, Ceccarelli: “Regole chiare e certe in un settore strategico e delicato”

FIRENZE - Adottato il Piano cave. L'assessore regionale al territorio Vincenzo Ceccarelli esprime la propria soddisfazione per l'esito di un lavoro lungo e complesso, che insieme all'approvazione della legge regionale n.35 sulle cave rappresenta il raggiungimento di uno degli obiettivi di legislatura. "Abbiamo dato - dice - norme più chiare e certe ad un settore importante ma molto delicato, dove si concentrano interessi contrapposti. Tutto questo andrà a beneficio di chi sceglie di investire e dei lavoratori, ai quali sono garantite più sicurezza e tutela". 
 
L'assessore prosegue spiegando che: "La proposta di Piano, che adesso proseguirà il suo iter e sarà successivamente sottoposta ad osservazioni ed all'approvazione definitiva, garantisce una maggiore sostenibilità ambientale, paesaggistica, economica e sociale. Mira anche all'incremento dell'economia circolare attraverso un maggiore utilizzo del materiale riciclato ed alla valorizzazione del territorio".   
 
"Questo lavoro - conclude - è il risultato di un lungo percorso di confronto e concertazione con il territorio, i soggetti istituzionali, le parti sociali e datoriali. La stessa disponibilità rimane anche per la nuova fase che si va ad aprire, quella delle osservazioni, essenziale prima dell'approvazione definitiva da parte del Consiglio regionale. Ringrazio i tecnici dell'assessorato e del Consiglio regionale ed i membri delle Commissioni consiliari, che grazie ad un lavoro congiunto e collaborativo sono arrivate ad un traguardo difficile ed affatto scontato".

I commenti sono chiusi