Piazza delle Cure, la precisazione degli uffici sui lavori

Piazza delle Cure, la precisazione degli uffici sui lavori

d42550 27 Dicembre 2018

Nessun ritardo, i cantieri termineranno come previsto a maggio

I lavori di riqualificazione di piazza delle Cure termineranno nei tempi previsti, ovvero a maggio. È quanto precisano gli uffici della mobilità replicando a quanto pubblicato oggi su un quotidiano cittadino che parla di sette mesi di ritardo rispetto alla tabella di marcia.

Gli uffici spiegano infatti che i lavori sono articolati in due lotti: il primo iniziato ad aprile (il 28 marzo è la data della consegna alla ditta dell’area di cantiere) ha riguardato la vecchia area del mercato e previsto la demolizione dell’edificio di Publiacqua.

Il secondo lotto, avviato ad agosto (i lavori sono stati consegnati l’8), è tutt’ora in corso e sulla base del contratto ha una durata di 270 giorni naturali e consecutivi. Quindi, calendario alla mano, si arriva a inizio maggio. Questi lavori sono stati preceduti da un intervento propedeutico di Toscana Energia, iniziato a febbraio che però esula dal cronoprogramma dell’intervento di riqualificazione.

Per quanto riguarda i sottoservizi, gli uffici della mobilità confermano la presenza di numerosi condutture in posizione non conosciuta, anche di privati, nonostante le conferenze dei servizi che hanno coinvolto i gestori e la consegna da parte loro della documentazione relativa. In particolare si tratta di tubazioni di Publiacqua, quindi acquedotto e fognatura. (mf)

I commenti sono chiusi