Piombino, cabina di regia in Regione per velocizzare investimenti Aferpi. Rossi:”Momento di svolta”

FIRENZE - Una cabina di regia presso la Regione per velocizzare le autorizzazioni agli investimenti Aferpi a Piombino. Questa la proposta che il consigliere per il lavoro Gianfranco Simoncini ha avanzato, a nome del presidente Enrico Rossi, nell'incontro di stamani al Ministero dello sviluppo economico. All'incontro, nel quale si è fatto il punto sull'avanzamento del Progetto Piombino dopo l'importante firma del contratto per il nuovo forno elettrico e il nuovo treno rotaie, hanno partecipato azienda, sindacati e istituzioni.
 
Già la prossima settimana si terrà a Piombino un incontro per individuare i soggetti interessati ed istituire questo strumento di coordinamento tra tutte le istituzioni pubbliche interessate, proseguendo la proficua collaborazione tra le istituzioni e azienda che si è registrata in questi mesi.
 
"La cabina di regia e il tavolo interministeriale sono fondamentali - commenta il presidente della Regione Enrico Rossi - per condividere ogni aspetto del progetto complessivo di rilancio infrastrutturale e industriale della costa, così come è necessario che continui l'integrazione tra i ministeri e gli uffici regionali, tra il governo e la regione. Siamo ad un momento di svolta importante per il futuro industriale di Piombino e della costa, un progetto che la regione ha sostenuto e continuerà a sostenere."
 
Durante l'incontro Simoncini ha informato dello stato di avanzamento dell'accordo di programma ed in particolare delle iniziative che la Regione sta coordinando, in collaborazione  con Invitalia, per il Piano di riconversione e riqualificazione industriale, la riapertura del bando Protocolli di insediamento per i finanziamenti regionali alle imprese che intendono investire a Piombino. 
 
Il consigliere ha quindi fatto presente che sta per essere pubblicato il bando sui lavori di pubblica utilità e ha informato delle richieste recentemente presentate al Ministero del Lavoro sul sostegno al reddito per coloro che hanno terminato gli strumenti di protezione sociale e dei risultati dell'incontro tenutosi la settimana scorsa.
 
La riunione è stata l'occasione per sentire dal Ministero dei trasporti la riconferma degli impegni scaturiti nel recente incontro tra il presidente Rossi ed il viceministro alle infrastrutture Nencini per la realizzazione della strada 398.
 
Le istituzioni presenti oggi all'incontro, oltre alla Regione Toscana, sono: il responsabile dell'Unità di gestione vertenze presso il Mise Giampiero Castano, il sindaco di Piombino Massimo Giuliani, la sottosegretaria all'ambiente Silvia Velo, il viceministro alle infrastrutture Riccardo Nencini, il presidente dell'Autorità portuale di Livorno Luciano Guerrieri, il rappresentante di Logistica Toscana Vanni Bonadio.  
 

I commenti sono chiusi