Pisa: Aoup, didattica in remoto per bimbi ricoverati

Pisa: Aoup, didattica in remoto per bimbi ricoverati

L’emergenza Covid non ha frenato le attività della scuola in ospedale, che continua a svolgere il servizio in modalità a distanza

Il servizio è attivo in base al protocollo d’intesa siglato tra l’Aoup, l’Ufficio scolastico territoriale e i dirigenti scolastici. La sezione ospedaliera, spiega una nota, garantisce quindi il diritto allo studio e la continuità delle attività scolastiche per gli alunni ed alunne ricoverate nei reparti dell’Aoup, dalla scuola primaria e secondaria di I° grado, alla scuola secondaria di II° grado, dell’Istituto comprensivo G.Toniolo e all’Ipsar Matteotti.

La scuola, spiega una nota, sostiene gli alunni e le alunne nella difficile esperienza della malattia e durante gli impegnativi percorsi di cura, costituendo anche un sostegno emotivo ed un ponte con la quotidianità.

In particolare, per i più piccoli, le attività didattiche si alternano a quelle ludiche, nell’ottica di favorire il processo dell’apprendimento attraverso attività motivanti e creative. Ai più grandi vengono proposti percorsi didattici flessibili e innovativi tesi a favorire la partecipazione attiva alle lezioni e il proseguimento della formazione; inoltre, attraverso la particolare cura della relazione educativa, la scuola contribuisce al recupero della fiducia nelle proprie potenzialità e capacità.

L'articolo Pisa: Aoup, didattica in remoto per bimbi ricoverati proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi