Pisa: inceneritore Ospedaletto sarà chiuso

Pisa: inceneritore Ospedaletto sarà chiuso

Lo ha annunciato il sindaco Marco Filippeschi. Ora si  studia nuovo utilizzo area stabilimento nell’ambito del concetto di  economia circolare

Il termovalorizzatore di Pisa sarà chiuso e l’area di Ospedaletto dove sorge l’impianto sarà
destinata ad altri impieghi. Lo ha annunciato oggi il sindaco, Marco Filippeschi confermando indiscrezioni delle ultime settimane quando era già stato siglato anche un preaccordo tra
azienda e sindacati per la ricollocazione dei 22 dipendenti, poi saltato e ora in attesa di una nuova intesa tra le parti.
L’impianto di Pisa, ha spiegato Filippeschi, “è stato determinante, per quasi 40 anni, nel garantire un ciclo industriale appropriato, sostenibile ed efficace, in anni in cui il recupero di energia aveva preminenza, soprattutto ecologica, sul banale interramento in discarica”. “Ma ora – continua Filippeschi – quel vecchio stabilimento mette gli amministratori di fronte a una valutazione: rigenerarlo tecnicamente, oppure superarlo. E rigenerarlo richiederebbe investimenti economici importanti e una prospettiva di esercizio di lunghi anni, una
spesa maggiore di quella prevista per conferire i rifiuti indifferenziati rimasti ad altri impianti, anche al netto dell’ammortamento residuo”.
Per l’area di Ospedaletto potrà ipotizzarsi, ha aggiunto una nota del Comune, “un diverso impiego nel contesto dell’economia circolare, che dovrà procurare nuove opportunità di innovazione tecnica e sicurezza per tutti i lavoratori finora dedicati allo stabilimento di termovalorizzazione”.
“Con la Regione e l’Ato – ha concluso Filippeschi – collaboreremo per garantire la sostenibilità dei costi per il superamento dell’impianto: con gli altri comuni proprietari si
avvia il percorso. La tutela del lavoro, la crescita professionale delle maestranze, nuove opportunità occupazionali, infatti, vanno di pari passo con l’evoluzione tecnica dei
processi ambientali orientati alla sostenibilità. I livelli occupazionali saranno mantenuti: i lavoratori addetti all’impianto saranno ricollocati. E’ in corso il confronto dell’azienda con i sindacati”.

 

L'articolo Pisa: inceneritore Ospedaletto sarà chiuso proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi

Pisa: inceneritore Ospedaletto sarà chiuso

Pisa: inceneritore Ospedaletto sarà chiuso

Lo ha annunciato il sindaco Marco Filippeschi. Ora si  studia nuovo utilizzo area stabilimento nell’ambito del concetto di  economia circolare

Il termovalorizzatore di Pisa sarà chiuso e l’area di Ospedaletto dove sorge l’impianto sarà
destinata ad altri impieghi. Lo ha annunciato oggi il sindaco, Marco Filippeschi confermando indiscrezioni delle ultime settimane quando era già stato siglato anche un preaccordo tra
azienda e sindacati per la ricollocazione dei 22 dipendenti, poi saltato e ora in attesa di una nuova intesa tra le parti.
L’impianto di Pisa, ha spiegato Filippeschi, “è stato determinante, per quasi 40 anni, nel garantire un ciclo industriale appropriato, sostenibile ed efficace, in anni in cui il recupero di energia aveva preminenza, soprattutto ecologica, sul banale interramento in discarica”. “Ma ora – continua Filippeschi – quel vecchio stabilimento mette gli amministratori di fronte a una valutazione: rigenerarlo tecnicamente, oppure superarlo. E rigenerarlo richiederebbe investimenti economici importanti e una prospettiva di esercizio di lunghi anni, una
spesa maggiore di quella prevista per conferire i rifiuti indifferenziati rimasti ad altri impianti, anche al netto dell’ammortamento residuo”.
Per l’area di Ospedaletto potrà ipotizzarsi, ha aggiunto una nota del Comune, “un diverso impiego nel contesto dell’economia circolare, che dovrà procurare nuove opportunità di innovazione tecnica e sicurezza per tutti i lavoratori finora dedicati allo stabilimento di termovalorizzazione”.
“Con la Regione e l’Ato – ha concluso Filippeschi – collaboreremo per garantire la sostenibilità dei costi per il superamento dell’impianto: con gli altri comuni proprietari si
avvia il percorso. La tutela del lavoro, la crescita professionale delle maestranze, nuove opportunità occupazionali, infatti, vanno di pari passo con l’evoluzione tecnica dei
processi ambientali orientati alla sostenibilità. I livelli occupazionali saranno mantenuti: i lavoratori addetti all’impianto saranno ricollocati. E’ in corso il confronto dell’azienda con i sindacati”.

 

L'articolo Pisa: inceneritore Ospedaletto sarà chiuso proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi