Pistoia: carabinieri e agenti in pensione su bus Copit

Pistoia: carabinieri e agenti in pensione su bus Copit

Associazione nazionale carabinieri-nucleo volontariato e protezione civile e personale di vigilanza di istituti privati garantiranno la sicurezza sugli autobus di linea del Copit, l’azienda dei trasporti locali di Pistoia.

E’ quanto emerso dalla riunione tra i vertici dell’azienda dei trasporti locali, le rappresentanze sindacali e il prefetto di Pistoia, Emilia Zarrilli. “Nel corso dell’incontro – spiegano prefettura e Copit – si è concordato di attivare ogni sinergia possibile per il costante miglioramento del servizio di trasporto pubblico con un’attenzione particolare per l’aspetto della sicurezza. Saranno coinvolti, oltre a Copit, la prefettura, le forze dell’ordine, l’ufficio scolastico provinciale nonché tutti gli enti, di volta in volta, competenti”.

“E’ stata valutata di particolare rilevanza – si spiega – la sensibilizzazione dei giovani sul tema della sicurezza, così come si presenta oggi nelle nostre città, in tutti i suoi aspetti. Per questo sarà coinvolto l’ufficio scolastico provinciale, per l’attuazione di possibili iniziative dirette agli studenti, con il tramite dei dirigenti scolastici”.

L’azienda di trasporto pubblico pistoiese ha inoltre manifestato il proprio impegno nel continuare l’attività di controllo del servizio con il proprio personale e con l’Associazione nazionale carabinieri, aggiungendo che “è in fase di valutazione, per il potenziamento di tale attività, l’attivazione di una ulteriore collaborazione con l’Anps-Associazione nazionale polizia di Stato.

L'articolo Pistoia: carabinieri e agenti in pensione su bus Copit proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi