Pistoia, ragazzina bullizzata, madre : “ci riserviamo di sporgere querela”

Pistoia, ragazzina bullizzata, madre : “ci riserviamo di sporgere querela”

Sarebbero una decina i ragazzi del liceo artistico di Pistoia che ieri invece di soccorrerla hanno ‘bullizzato’ una loro compagna ubriaca. Lo ha detto la preside Elisabetta Pastacaldi, annunciando “provvedimenti severi”. Intanto la digos sta continuando negli accertamenti per ricostruire l’esatta dinamica di quanto successo

La ragazzina, 15 anni, secondo quanto raccontato dalla preside, aveva portato alcune bottiglie di alcolici e superalcolici e ha bevuto fino a sentirsi male. In giardino i compagni “le hanno dipinto la faccia, tirato acqua e presa a calci e l’hanno legata con lo scotch anche sulla bocca”. Dopo aver bevuto sia nel locale dov’era in corso l’assemblea degli studenti, sia nei bagni, secondo quanto spiegato dalla preside Pastacaldi, la 15enne si è spostata in giardino “stendendosi sull’erba” ed è qui che i compagni l’hanno presa di mira.”Lo scotch dalla bocca glielo hanno tolto loro per farla vomitare e poi lo hanno rimesso”. “Ho voluto incontrare io la stampa, affinché non vengano diffuse informazioni inesatte o peggio ancora infondate, come la storia del palo: non esiste alcun palo al quale sarebbe stata legata la studentessa bullizzata ieri”, ha aggiunto parlando comunque di “un fatto gravissimo” e ricordando di aver chiesto l’intervento della digos.

La madre della ragazzina a è stata sentita in questura e secondo fonti di polizia si sarebbe riservata di sporgere querela. Comunque la digos sta continuando negli accertamenti per ricostruire l’esatta dinamica di quanto successo.

Gli studenti coinvolti apparterrebbero a due prime. Ora verranno convocati i consigli di classe straordinari, alla presenza dei genitori e degli alunni coinvolti, quindi il consiglio d’istituto “prenderà le decisioni del caso”. “Verrà decisa una sanzione – ha spiegato Pastacaldi – e se supererà i 15 giorni si può arrivare anche a decidere l’espulsione”.

L'articolo Pistoia, ragazzina bullizzata, madre : “ci riserviamo di sporgere querela” proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi