Poli tecnici professionali, centomila euro di premi per migliorare integrazione

FIRENZE – Centomila euro di premi per i poli tecnici professionali più virtuosi e che registreranno i migliori risultati. La giunta regionale ha confermato lo stanziamento, che è comunque solo una parte delle risorse destinate a queste 'reti' formalizzate di scuole, soggetti pubblici e chi fa formazione in genere, che in Toscana già contano venticinque esperienze declinate su cinque temi e specializzazioni, con un esempio almeno in ciascuna delle dieci province.

 

Nel settennato dal 2014 al 2020 la Regione ha deciso di destinare oltre 6 milioni e 100 mila euro di fondi europei ai poli tecnici professionali. I centomila euro deliberati dalla giunta adesso sono mirati in particolare a migliorare il 'governo' di queste reti, attraverso l'introduzione di figure che curino le relazioni tra i vari soggetti e ne promuova una ancor maggiore integrazione.

 

La delibera è stata presentata dall'assessore a istruzione, formazione e lavoro, Cristina Grieco.

I commenti sono chiusi