Prato: bimbo esce di casa e si perde, denunciato padre

Prato:  bimbo esce di casa e si perde, denunciato padre

Lasciato in casa da solo è uscito alla ricerca del padre finendo poi per perdersi. E’ quanto accaduto ieri pomeriggio a un bambino di 7 anni, di origine cinese, secondo quanto riferito dal Comune di Prato. Il piccolo è stato soccorso da una agente della polizia municipale, riuscendo poi a ritrovare la via di casa. Per il padre è scattata una denuncia per abbandono di minore.

Sempre secondo quanto spiegato dal Comune in una nota, l’uomo si era allontanato dall’abitazione per motivi di lavoro. Il bambino è stato notato da una agente libera dal servizio, mentre “vagava da solo sulla via Nenni – si spiega nella nota – e si dirigeva pericolosamente in direzione della tangenziale rischiando di essere investito”.

Il piccolo, che non parla italiano, è apparso molto spaventato. L’agente, non senza difficoltà, è riuscita a tranquillizzarlo e ha poi allertato la centrale operativa del comando, che ha inviato una pattuglia. Con l’aiuto di una donna di nazionalità cinese, che stava passando lì vicino, i vigili sono riusciti a farsi dire il nome del bambino, non però il cognome né l’indirizzo di casa. E’ stato così deciso di seguirlo per vedere se fosse in grado di condurli all’abitazione: dopo vari tentativi il piccolo è “riuscito a ritrovare la strada di casa, distante circa due chilometri”. Nell’abitazione è stata trovata la nonna che ha subito contattato il padre, giunto poco dopo.

L'articolo Prato: bimbo esce di casa e si perde, denunciato padre proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi