Prefetta Firenze: Covid innalza rischio infiltrazioni criminali

Prefetta Firenze: Covid innalza rischio infiltrazioni criminali

“Tutti i territori sono a rischio infiltrazioni. Nessun territorio ha per definizione un rischio maggiore rispetto ad altri. E’ evidente che l’emergenza Covid innalza il livello di rischio perche’ rende appetibile anche alcune situazioni”. Lo ha detto la prefetta di Firenze, Laura Lega, parlando con i giornalisti a margine della firma di due protocolli per evitare il rischio di infiltrazioni criminali sul territorio del capoluogo di regione toscano.

“Lo abbiamo detto per le imprese, lo abbiamo detto per il rischio usura, ed e’ chiaro che dove ci sono flussi di denaro come nelle stazioni appaltanti, ci possono essere situazioni ovviamente piu’ appetibili, e da qui la necessita’ di mettere gli occhi con grande attenzione” ha aggiunto il prefetto Laura Lega, che poi parlando dei due protocolli firmati oggi con il rettore dell’Universita’ di Firenze, Luigi Dei e con il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, ha sottolineato come “abbiamo messo in campo un’operazione chiamando anche le Gallerie degli Uffizi e l’Universita’ di Firenze per la messa in sicurezza del territorio. Ci preme in sostanza garantire dal rischio di infiltrazioni criminali questo territorio, quindi la’ dove ci sono stazioni appaltanti che operano appalti e procedure di gare anche significative, abbiamo ritenuto nel corso di questi mesi avviare una stretta in modo che si possa garantire questo territorio dal rischio che ci siano infiltrazioni”.

L'articolo Prefetta Firenze: Covid innalza rischio infiltrazioni criminali proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi