Premio Touring 2016, domani Ciuoffo a Carmignano alla premiazione

FIRENZE – Si terrà domani, martedì 24 gennaio, a Carmignano (PO), alle 17:30, presso la sede del Comune, la consegna del Premio Touring 2016 dei Consoli di Toscana alla Strada dei Vini di Carmignano e dei Sapori tipici pratesi, terra della DOCG che l'anno scorso ha celebrato i 300 anni da quando il Granduca Cosimo III emanò il bando Sopra la Dichiarazione dé Confini delle quattro Regioni Chianti, Pomino, Carmignano e Val d'Arno di Sopra, con l'obiettivo di proteggere e valorizzare quei vini considerati fra i più virtuosi del tempo.

Alla cerimonia di consegna prenderà parte l'assessore al turismo Stefano Ciuoffo che riceverà un riconoscimento del TCI alla Regione Toscana per il progetto Vetrina Toscana per il costante impegno nella promozione turistica e nella valorizzazione del territorio e delle sue risorse culturali ed enogastronomiche.

Il Premio Touring 2016 dei Consoli di Toscana, giunto all'edizione numero 17, è attribuito a 10 Strade del Vino, dell'Olio e dei Sapori al fine di testimoniare l'impegno profuso da tutte le Strade nella promozione e valorizzazione del territorio e delle sue produzioni. La consegna del primo riconoscimento, alla Strada del Vino e dell'Olio Lucca, Montecarlo e Versilia, è avvenuta lo scorso 3 dicembre a Lucca. Pochi giorni fa, il 15 gennaio, è stata la volta della Strada dell'Olio e del Vino del Montalbano.

Dopo Carmignano verrà premiata la Strada del Vino e dei Sapori Monteregio di Massa Marittima (18 febbraio a Gavorrano-GR), quindi a seguire la Strada del Vino delle Colline Pisane (25 febbraio    Riparbella-PI), la Strada del Vino e dell'Olio Chianti Classico (11 marzo Radda in Chianti-SI), la Strada del Vino Terre di Arezzo (18 marzo a Il Borro, Loro Ciuffenna-AR), la Strada del Vino e dell'Olio Costa degli Etruschi (25 marzo Bolgheri-LI), la Strada del Vino dei Colli di Candia e di Lunigiana (1 aprile Massa Carrara) e infine, l'8 aprile a Montepulciano (SI) alla Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese.

Il riconoscimento, già assegnato a realtà artistiche, ambientali, produttive, culturali e sociali tipiche della Toscana, è stato ideato nel 2000 dal Corpo consolare toscano del TCI e promosso in collaborazione con gli assessorati regionali all'agricoltura e al turismo e alle attività produttive nel quadro delle attività realizzate con Vetrina Toscana per valorizzare il territorio con le proprie eccellenze culturali, architettoniche, del gusto e del saper fare.

I commenti sono chiusi