Prosegue iter per il rilancio di Livorno. Prossime tappe l’8 settembre a Roma e il 23 a Firenze

FIRENZE -Si riunirà l'8 settembre a Roma presso il Ministero dello sviluppo economico, alle ore 16, il comitato esecutivo per l'attuazione dell'accordo di programma per il rilancio competitivo dell'area costiera livornese.

All'ordine del giorno 3 punti chiave, a partire dalla definizione degli interventi strategici di sviluppo dell'area nell'ambito della reindustrializzazione e riqualificazione produttiva. Saranno poi verificati i presupposti sia normativi che funzionali per ottimizzare la
rete di approvvigionamenti energetici dei siti industriali di Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo. L'altro aspetto affrontato sarà la realizzazione della darsena e dei raccordi ferroviari del nodo intermodale di Livorno.

Su questo fronte va ricordato che il 7 agosto scorso era stata firmata dal ministro Federica Guidi la dichiarazione di area di crisi complessa per l'area livornese, una assunzione di impegno che permette di passare ora alla fase attuativa dell'accordo di programma firmato a Firenze l'8 maggio di quest'anno dal presidente del Consiglio Matteo Renzi e dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi.

Peraltro è stata già convocata per il 23 settembre prossimo alle ore 16 presso la Presidenza della Regione Toscana (piazza Duomo 10) la cabina di regia territoriale in cui il presidente Rossi informerà tutti i soggetti interessati – sindacati e categorie, congiuntamente alle altre istituzioni – sui risultati dell'incontro romano dell'8 settembre.

I commenti sono chiusi