Protesta per multe in lockdown, Tir ‘lumaca’ su Fi-Pi-Li

Protesta per multe in lockdown, Tir ‘lumaca’ su Fi-Pi-Li

Code temporanee di automobilisti si sono formate dietro i camion condotti a velocità ridotta a 30 km/h. L’iniziativa, detta Tir-lumaca, era stata annunciata dall’associazione di categoria Assotir di Lucca e Pisa per protestare contro la Città Metropolitana di Firenze, che gestisce tutto il tratto della Strada di grande comunicazione (Sgc) per le multe comminate agli autotrasportatori con gli autovelox.

Una fila di mezzi pesanti, oltre una ventina, ha occupato stamani dalle 9.15 alle 10 il tratto della superstrada Firenze-Pisa-Livorno dallo svincolo di Santa Croce sull’Arno (Pisa) a quello di Empoli (Firenze) percorrendolo a passo d’uomo con la scorta della polizia stradale, prima in direzione del capoluogo toscano e poi verso ovest. Code temporanee di automobilisti si sono formate dietro i tir e i camion condotti a velocità ridotta a 30 km/h. L’iniziativa, detta Tir-lumaca, era stata annunciata dall’associazione di categoria Assotir di Lucca e Pisa per protestare contro la Città Metropolitana di Firenze, che gestisce tutto il tratto della Strada di grande comunicazione (Sgc) per le multe comminate agli autotrasportatori con gli autovelox.

In particolare, asso tir recriminava sugli apparecchi posizionati nei comuni di Lastra a Signa (Firenze) e Montelupo Fiorentino (Firenze), asserendo in una nota diffusa nei giorni scorsi che sarebbero state inflitte, nel periodo del lockdown nazionale del 2020, multe alle imprese di trasporto per circa 100.000 euro. Sempre stamani, ma a causa del cantiere attualmente presente nel tratto Ginestra Fiorentina-Lastra a Signa per una frana in fase di ripristino, si sono generate code in Fi-Pi-Li che hanno raggiunto i due chilometri.

L'articolo Protesta per multe in lockdown, Tir ‘lumaca’ su Fi-Pi-Li da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi