Raddoppio Pistoia-Lucca, Ceccarelli a Marchetti: “Opera strategica per la Regione”

FIRENZE - La Regione è consapevole dell'importanza del raddoppio della tratta ferroviaria Pistoia-Lucca, un'opera strategica per lo sviluppo del territorio e per il miglioramento del servizio ferroviario per la cui realizzazione la Toscana sta da tempo lavorando. Lo ha ribadito l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli rispondendo al sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti che sulla stampa locale nei giorni scorsi aveva accusato la Regione di ricordarsi della ferrovia solo in campagna elettorale.

"Siamo più che consapevoli della necessità e della strategicità di questo intervento, che avrebbe dovuto essere realizzato da anni, ma ancora non è stato fatto perchè i precedenti Governi,dei quali era 'azionista di maggioranza' il partito che Marchetti rappresenta, non si sono occupati".

"E' proprio grazie all'intervento della Regione Toscana, della nostra scelta di cofinanziare con risorse regionali il raddoppio e dell'impegno dell'attuale Governo - prosegue -  se oggi abbiamo un progetto esecutivo per la tratta Pistoia–Montecatini, i cui lavori partiranno entro la fine dell'estate. Per la tratta Montecatini–Lucca sono, invece, allo studio dei progetti che a tempo debito - conclude - saranno presentati alle amministrazioni per proseguire con l'iter di approvazione e realizzazione".

I commenti sono chiusi