Raffineria Eni di Stagno (Li), domani Rossi incontra i sindacati

FIRENZE - Domani pomeriggio il presidente della Regione Enrico Rossi incontrerà le organizzazioni sindacali della raffineria Eni di Stagno e i rappresentanti del Comune di Collesalvetti e della Provincia di Livorno. L'incontro è fissato per le 18.30, nella sede della presidenza regionale a Firenze (piazza Duomo 10).
 
Rossi accoglie così una richiesta degli stessi sindacati che denunciano il pericolo che decine di lavoratori delle manutenzioni perdano il lavoro con il passaggio degli appalti a società che vengono da fuori regione. Pericolo molto concreto alla luce degli incontri tra Fim, Fiom, Uilm e le ditte vincitrici degli appalti.
 
"Nessuno vuol mettere in discussione processi di razionalizzazione interni alle aziende e ai propri fornitori di servizi", sottolinea il presidente Rossi, "ma questi processi non possono essere scaricati sui lavoratori e la loro occupazione. Questo è ancora di più inaccettabile in un luogo di lavoro come una raffineria che rientra nel novero delle aziende con rischio di incidente rilevante, nella quale dunque la qualità e la quantità delle attività di manutenzione è elemento fondamentale per la sicurezza. Domani ascolterò i lavoratori e poi prenderò le iniziative necessarie".
 

I commenti sono chiusi