“Ragazzinsieme”, vacanze educative: 300 i posti, iscrizioni dal 16 maggio

FIRENZE - Torna anche quest'anno "Ragazzinsieme", il progetto educativo dell'estate che propone esperienze per ragazzi in alcuni dei luoghi più suggestivi della Toscana. Anche per il 2017 la Regione Toscana, in collaborazione con Uisp Comitato regionale Toscana e con il supporto delle aziende sanitarie toscane, dell'Università di Siena e del Comune di Firenze, rilancia il progetto, che promuove soggiorni educativi residenziali per bambini e ragazzi dai 9 ai 17 anni nelle aree più belle della Toscana.

Le strutture coinvolte nel progetto, dislocate su tutto il territorio toscano, sono 11, con 300 posti a disposizione per i bambini/e e ragazzi/e.

Grazie a questo progetto, i partecipanti potranno vivere esperienze di campus nella natura e nei parchi e aree verdi toscane, cammini sulla Via Francigena, esperienze in barca a vela nell'arcipelago toscano e tanto altro. Il tutto all'insegna di uno stile di vita salutare, di una sana alimentazione e del movimento e della pratica sportiva a contatto con la natura, le tradizioni e la cultura del territorio. Nei soggiorni è possibile fare esperienze di navigazione a vela, equitazione e trekking, imparare elementi dell'agricoltura locale e di tutela dell'ambiente attraverso divertenti avventure.

"Le edizioni di "Ragazzinsieme" realizzate finora hanno avuto sempre grande successo - dice l'assessore al diritto alla salute e al sociale Stefania Saccardi - Durante questi soggiorni i ragazzi apprendono stili di vita sani, con una corretta alimentazione, attività fisica, niente fumo né alcol, e riconoscono il valore di regole condivise. "Ragazzinsieme" rappresenta per bambini e adolescenti una grande opportunità di crescita".

Durante i campus i partecipanti avranno la possibilità di rafforzare le abilità personali e relazionali, sperimentare nuove emozioni, la cura e il rispetto di sé e degli altri, valorizzare il benessere, anche grazie al contatto diretto con contesti naturali di grande significato. Allenare i ragazzi alla curiosità nei confronti del mondo che li circonda, al piacere della scoperta di sé, degli altri e dell'ambiente, al rispetto delle regole, allo sviluppo e scoperta dei propri talenti, rappresenta una sfida e una grande opportunità di crescita.

Il ruolo dell'adulto educatore diventa anche quello di facilitatore dell'esplorazione e della comprensione di ciò che accade. Proprio per questo gli operatori delle strutture coinvolte hanno seguito una formazione specifica.

Il progetto Ragazzinsieme è in rete con il progetto  "Estate nei Parchi", che offre esperienze residenziali nei Parchi e nelle Riserve Naturali della Regione a bambini e ragazzi dai 7 ai 14 anni.

"Ragazzinsieme" ha nel suo logo la bussola, come simbolo della ricerca di nuove conoscenze, attraverso un corretto orientamento in mezzo alla natura, e come supporto alle scelte di vita consapevoli per realizzare i propri bisogni, desideri e aspirazioni.

Le azioni del Progetto, grazie alla collaborazione fra direzioni regionali, prevedono un continuo raccordo con il territorio, i servizi sanitari, la scuola, l'associazionismo, i comuni, al fine di fare sistema e consolidare le esperienze.

Sul sito www.ragazzinsieme.it è possibile consultare tutte le opportunità dell'edizione 2017. Le iscrizioni saranno aperte dalle 12:30 del 16 maggio alle 24:00 del 5 giugno.

 

I commenti sono chiusi