Rapina Fra’ Giovanni Angelico: uno degli autori era stato arrestato gennaio 2018

Rapina Fra’ Giovanni Angelico: uno degli autori era stato arrestato gennaio 2018

Un 42enne è finito in manette ieri a Firenze dopo aver messo a segno una rapina a mano armata in una tabaccheria di via Fra’ Giovanni Angelico. Angelo Cisternino, di origini pugliesi, è sospettato dalla polizia di essere autore anche della rapina avvenuta la sera del 29 maggio scorso in un supermercato di via Rocca Tedalda a Firenze.

Cisternino era infatti stato arrestato dalla polizia anche il 28 gennaio del 2018, dopo aver messo a segno una rapina in un supermercato di Pieve a Nievole (Pistoia). In quel caso furono esplosi colpi di pistola contro l’auto di un passante che aveva le due figlie piccole a bordo. Il 42enne è finito in manette ieri a Firenze dopo aver messo a segno una rapina a mano armata in una tabaccheria di via Fra’ Giovanni Angelico. Secondo quanto appreso, risulta noto alle forze dell’ordine per vari reati commessi a partire dagli anni ’90.

Cisternino e un complice, armati di pistola, hanno rapinato la tabaccheria ieri intorno alle 17. Quando sono usciti hanno però trovato ad attenderli i poliziotti della squadra mobile, che li hanno bloccati mentre fuggivano a bordo di uno scooter rubato.

L'articolo Rapina Fra’ Giovanni Angelico: uno degli autori era stato arrestato gennaio 2018 proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi