Recupero farmaci non scaduti

Un farmaco puà salvare la vita. E' il progetto promosso dal Centro Missionario Medicinali Onlus sul territorio di Firenze, per ridurre lo spreco di medicinali ancora validi, sottraendoli al loro destino di potenziali rifiuti e poterli, così, inviare nei paesi del Sud del mondo e dell'Est Europa.

I contenitori per la raccolta dei farmaci sono stati dislocati presso gli ospedali di Santa Maria Nuova, Ponte a Niccheri e Torregalli, nonché in alcuni presidi dell'Azienda sanitaria, presso le Asl di Sesto, Campi, Calenzano, Lastra a Signa e Scandicci e sono inoltre presenti anche in numerose sedi di associazioni del volontariato sociale e del terzo settore di Fucecchio e Empoli (Misericordia, Humanitas, Fratellanza militare).

Anche a Prato sta prendendo avvio un progetto analogo che vede come capofila il Comune insieme a vari soggetti, tra cui Asl 4, Ordine dei medici di Prato, Ordine dei farmacisti, ASM, Misericordia e Croce Rossa.

Per saperne di più

I commenti sono chiusi