Regionali 2015, definitivo il dato sull’affluenza: ha votato il 48,28 per cento

FIRENZE – I toscani che si sono recati alle urne per eleggere, per la decima volta dal 1970, il presidente della Regione e i consiglieri della futura assemblea regionale sono stati il 48,28 per cento: 1.441.492. Cinque anni fa, quando si votò oltre alla domenica anche il lunedì fino alle 15, furono il 60,71 per cento: 1.827.266.


Con i numeri arrivati finalmente anche da Villafranca in Lunigiana, il dato diventa definitivo.

 

La provincia con la maggiore affluenza è stata Siena, con il 51,5%, seguita da Arezzo, con il 51,03% e da Pisa con il 50,46%. Seguono Grosseto con il 49%, Firenze con il 48,7, Pistoia con il 47%, Livorno con il 46,2%, Lucca con il 45,9%, Prato con il 45,8, Massa Carrara con il 45,52.

 

Il comune dove si sono recati alle urne più elettori è Orciano Pisano (78,7%), dove si votava anche il sindaco e il consiglio comunale. Doppie elezioni come anche ad Arezzo, Pietrasanta (Lu), Sillano Giuncugnano (Lu), Viareggio (Lu), Uzzano (Pt), Villafranca in Lunigiana (Ms), Coreglia Alteminelli (Lu) e Castellina Marittima (Pi).

 

L'affluenza in assoluto più bassa è stata registrata a Marciana all'isola d'Elba con il 23,77 per cento.

 

Ricordiamo che tutte le notizie e i dati elettorali sono disponibili all'indirizzo www.regione.toscana.it/elezioni-2015/.

 

Qui l'affluenza Comune per Comune 

 

Nel 2010, il lunedì alle 15, ad Arezzo votò il 62,1%, a Firenze il 64,5%, a Grosseto il 60,2%, a Livorno il 57,1%, a Lucca il 54,3%, a Massa Carrara il 53,4%, a Pisa il 61,7%, a Pistoia il 60,2%, a Prato il 61,5% e il 65,1 per cento a Siena, che anche allora si dimostrò la provincia con la più alta affluenza al voto.

 

I commenti sono chiusi