Regionali, Bonafè: “me lo chiedono ma non mi candido”

Regionali, Bonafè: “me lo chiedono ma non mi candido”

Firenze, Simona Bonafè, eurodeputata e segretaria del PD toscano, ha rilasciato un’intervista dove le veniva chiesto un commento sulla sua eventuale candidatura alle prossime regionali in Toscana.

A questo proposito Bonafè, esponente del PD Toscana, ha risposto: “Sgombriamo il campo, visto che il mio nome è stato tirato in ballo in questi giorni anche a sproposito: non nego che in molti in queste settimane, dentro il Pd ma anche fuori, mi abbiano chiesto di pensarci, ma io non intendo candidarmi alla presidenza della Regione Toscana” togliendo così ogni dubbio su una sua presenza alla corsa per le regionali.

L’eurodeputata giustifica la sua decisione: “Sono stata votata da 170mila persone che hanno scritto il mio nome sulla scheda elettorale e sento il peso della responsabilità di non tradire la fiducia di chi mi ha dato un mandato per stare al Parlamento europeo. Non posso dopo due mesi venire qui e dire che mi sono sbagliata e in realtà volevo fare altro, perché penso che la coerenza abbia un valore nella vita e a maggior modo nella politica”.

Nell’intervista viene chiesto come avverrà, a questo punto, la scelta del candidato per le elezioni regionali del 2020, Bonafè risponde: “il nome lo sceglieremo insieme, io non ho mai escluso le primarie”.

L'articolo Regionali, Bonafè: “me lo chiedono ma non mi candido” proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi