Regionali: Fattori, “appoggio di Falchi a Giani, posizione tattica e contradditoria”

Regionali: Fattori, “appoggio di Falchi a Giani, posizione tattica e contradditoria”

In studio Tommaso Fattori, candidato alla presidenza della Regione per Toscana a Sinistra intervistato da Chiara Brilli e Raffaele Palumbo.

Fattori era già stato candidato presidente alle regionali del 2015, guidando la lista ‘Sì Toscana a Sinistra’ e in quella tornata ottenne il 6,28% dei voti e fu eletto consigliere regionale (capogruppo) con Paolo Sarti. 

Un progetto oggi sostenuto da Potere al popolo, Rifondazione comunista, Sinistra Italiana e da varie liste di cittadinanza.

“Falchi è stato eletto per un altro sviluppo della Piana, ora è evidente che l’appoggio a Giani che pone l’aeroporto come elemento centrale del suo programma, da un punto di vista logico ancor prima che politico è contraddittorio e straniante. Credo sia più una posizione tattica in vista delle prossime amministrative di sesto e al possibile appoggio del Pd alla sua rielezione”, è uno dei passaggi della trasmissione in cui Fattori fa riferimento alla notizia che Lorenzo Falchi  sosterrà la corsa di Eugenio Giani alla Regionali, in dissenso al suo partito, Sinistra Italiana.

Durante l’intervista il candidato di Toscana a Sinistra ha parlato delle politiche programmatiche della colazione in materia di sanità, lavoro, Grandi Opere, turismo sostenibile e non solo.

 

L'articolo Regionali: Fattori, “appoggio di Falchi a Giani, posizione tattica e contradditoria” proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi