Regionali: Toscana; Salvini, possiamo vincere, si parte 0-0

Regionali: Toscana; Salvini, possiamo vincere, si parte 0-0

Lo ha detto Matteo Salvini oggi a Viareggio per un’iniziativa elettorale. Salvini è stato contestato da Alberto Veronesi, direttore musicale del Festival Pucciniano di Torre del Lago di cui e’ stato presidente, e ora candidato col Pd alle regionali: “non si scherza con l’antifascismo” gli ha gridato.

In Toscana ‘fino a 5 anni fa, partecipare alle regionali era come il campionato di calcio:
provi a giocartela ma sai che vince la Juve. Quest’anno per la prima volta si parte 0 a 0 e possiamo vincere insieme. Se la Lega vince in Toscana se ne parlera’ in tutte le tv del mondo. Una scelta di liberta’ e democrazia. Dobbiamo vincere per tutte
le citta’ della Toscana’, che pagano ad esempio, ‘la tassa rifiuti piu’ alta della nazione. Eppure la monnezza e’ monnezza! Non e’ ne’ di destra ne’ di sinistra, bisogna solo essere bravi a trasformarla in energia, calore, soldi. Loro dicono che ci tengono all’ambiente ma i rifiuti li sanno solo sotterrare mentre sventolano la bandiera di Greta. Poi c’e’ il loro candidato Giani che nel 1989 in campagna elettorale prometteva l’aeroporto di Firenze. Ebbene dopo 31 anni e’ ancora candidato e promette l’aeroporto di Firenze, intanto e’ caduto anche il muro di Berlino ma loro sono sempre li’ a fare promesse che non
mantengono mai’.
‘Sapete che l’Europa ci ha fatto un regalone: l’anno prossimo ci dara’ i soldi che avevano dato a lei in prestito. E in cambio dei soldi che ci rendera’ tra un anno chiede alcune riforme e ci dice che gli italiani non potranno permettersi di andare in pensione troppo presto.
Tradotto: noi abbiamo smontato la legge Fornero con Quota 100 e l’Europa adesso azzerera’ Quota 100 per tornare alla legge Fornero. Il nostro obiettivo invece e’ Quota 41, perche’ dopo 41 anni di fabbrica, scuola, ospedale, andare in pensione e’ un sacrosanto diritto’ ha aggiunto  Salvini.
 ‘Vergogna, non si scherza con l’antifascismo’ e ‘noi siamo una citta’ civile’. E’ quanto ha gridato oggi il maestro Alberto Veronesi, direttore musicale del Festival Pucciniano di Torre del Lago di cui e’ stato presidente, e ora candidato col Pd alle regionali, prima
che iniziasse il comizio tenuto da Matteo Salvini a Viareggio (Lucca) insieme alla candidata del centrodestra alla presidenza della Toscana Susanna Ceccardi.
    ‘Certo se il direttore di uno dei principali festival musicali e’ quello che viene come una matto qua a gridare la domenica mattina a gente che non la pensa come lui qua c’e’ da
cambiare tante cose’, ha commentato poi Salvini dal palco.

L'articolo Regionali: Toscana; Salvini, possiamo vincere, si parte 0-0 proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi