Regione interviene per sostenere i collegamenti via bus degli ospedali toscani

FIRENZE - Un intervento diretto della Regione per coprire gli oneri del servizio di collegamento degli ospedali toscani e per sostenere il servizio bus tra Pisa stazione e Pisa aeroporto: ammonta a 1 milione e 103 mila euro lo stanziamento stabilito dalla giunta regionale per il 2015.

La tranche più consistente (759.000 euro) sarà destinata a Comuni e Province interessate per sostenere i costi dei trasporti pubblici  necessari a  raggiungere via bus gli ospedali di Pisa (Cisanello), Pistoia, Siena, Prato, Lucca, e  l'ospedale di Massa (in questo caso limitatamente al periodo novembre-dicembre, periodo di apertura del nuovo ospedale).

E' invece di 340.000 euro la quota dell'intervento regionale per garantire il servizio su gomma tra la stazione ferroviaria di Pisa centrale e l'aeroporto Galileo Galilei, a seguito dell'interruzione dei servizi ferroviari in questo tratto per la realizzazione del sistema di collegamento di people mover.

"Con questo provvedimento - spiega l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli - abbiamo dato risposte ad esigenze importanti per i territori, confermando l'intervento della Regione anche per il 2015, visto che quest'anno era ancora in corso la  procedura concorsuale per l'assegnazione dei servizi tpl lotto unico regionale".

I commenti sono chiusi