Renzi: io talvolta ‘duro’ ma mai ‘cinico’ come chi scende da carro

Renzi: io talvolta ‘duro’ ma mai ‘cinico’ come chi scende da carro

Lo ha detto Matteo Renzi, segretario del Pd, alla presentazione del libro ”Avanti” a Firenze. Interpellato su quanti sono “scesi” dal carro dopo il referendum perso, Renzi ha risposto ridendo “eh, ce n”è un po”…”

“Mi è capitato di essere duro”, ma “è diverso dall”essere cinico: quella è la qualità che hanno i campioni dello scendere dal carro e risalire: io quando ho perso ho detto ”pago io”, e quando gli altri volevano la pulizia etnica dei renziano ho detto che pagavo io per tutti”. .- “Uh!!! ce n”è un po”” ha poi risposto Renzi alla domanda di quanti sono scesi dal suo carro dopo la sconfitta al referendum. “Gente che è scesa dal carro ce n”è, ce ne sono molti”, ha aggiunto il segretario del Pd ricordando i giorni successivi al 4 dicembre. Ma ce ne sono molti che sono rimasti e “Dario è uno di quelli, del resto è uno dei due ex Ds che iniziò a sostenere la pazzia quando si cominciò a partire per il comune”. Dopo avere ringraziato lo storico Franco Cardini, “che prima non mi aveva mai chiamato e che mi chiamò dicendo subito dopo il referendum dicendo, ”ora che non ti chiama più nessuno ti chiamo io”” ha voluto aggiungere che “l”esperienza umana è fantastica”.

“I voti si danno a scuola: il governo Gentiloni sta facendo un lavoro davvero impegnativo e importante. Noi siamo al suo fianco con determinazione, tenacia e grande rispetto per quello che sta facendo” ha affermato  Renzi . Che ha aggiunto:  ‘la ricetta della terza via oggi non è più attuale”.  “Da qui a dire che dobbiamo scegliere il populismo, insomma…: se penso che negli Usa la rivolta della classe media l”ha guidata Trump, dico che bisogna essere capaci di scegliere il buonsenso e rifiutare la superficialità”, ha proseguito. “Trovare la sintesi tra globalizzazione e il cambiamento è la grande sfida della sinistra in Europa”, ha concluso Renzi.

Infine l’attualità. “Ho dei dubbi sul fatto che si debba ulteriormente intervenire, qualcuno propone di equiparare del tutto la corruzione alla Mafia: sono d”accordo con Cantone quando dice che è un”esagerazione, e rivendico il fatto che il mio governo abbia scelto Cantone” ha concluso  Renzi.  “E” molto interessante – ha aggiunto – ciò che sta facendo il Vaticano” sulla corruzione, e “noi abbiamo fatto leggi molto serie, oggi chi commette un reato di corruzione punito in misura maggiore che in passato, ma prima bisogna beccarli, e poi assicurarsi che la pena sia effettivamente scontata”.

L'articolo Renzi: io talvolta ‘duro’ ma mai ‘cinico’ come chi scende da carro proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi