Rifiuti, presidente Sei Toscana si dimette: bufera sull’azienda

Rifiuti, presidente Sei Toscana si dimette: bufera sull’azienda

Lascia l’incarico di presidente di Sei Toscana e anche quello di consigliere della società Roberto Paolini.

Dimissioni di cui oggi il cda di Sei Toscana, società della raccolta di rifiuti ha preso atto, come si legge in una nota, spiegando di aver “già attivato le procedure previste dallo statuto per la piena composizione di tutti gli organi sociali che dovrebbero concludersi entro breve.

La società – prosegue la nota – resta pienamente operativa sia nel funzionamento dell’organo amministrativo che in tutte le funzioni di governance previste dallo statuto aziendale garantendo, così, la piena efficacia gestionale nonché la continuità e la qualità dei servizi svolti sul territorio”.
Il cda ha ringraziato Paolini “per la professionalità dimostrata e per il contributo dato allo sviluppo dell’azienda, rivolgendogli i migliori auguri per il futuro”. Sempre oggi, il cda ha adottato, come previsto dall’ordine del giorno, all’unanimità il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2017, che sarà poi posto al vaglio dei soci per la definitiva approvazione nella seduta assembleare fissata per il 29 giugno prossimo.
Nuova bufera dunque intorno all’azienda, che si ritrova senza bilancio approvato e con la necessità di procedere con la sostituzione del presidente.

 

 

L'articolo Rifiuti, presidente Sei Toscana si dimette: bufera sull’azienda proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi